Your image

SULLE ORME DI MARIA

1 Mese 3 Giorni fa - 1 Mese 3 Giorni fa #980 da Rina
SULLE ORME DI MARIA è stato creato da Rina
Arriva un momento nella vita quando si avverte il bisogno di seguire un modello che non sia semplicemente quello di un santo o una santa, ma di qualcuno più in alto, irrangiungibile tanto è colma di Dio, di pura luce che splende nell'universo.
E questa non può che essere la Vergine Maria, Madre dell'Umanità, Colei nata senza macchia, mai sfiorata dal peccato, completamente immersa nel divino pur vivente sulla terra come ogni altra creatura, come una di noi, con tutte le difficoltà, le fatiche, i dolori e qualche gioia che la vita stessa inevitabilmente ci presenta.
Quand'è che ho iniziato a camminare sulle orme di Maria, non riuscendo mai a calcarle perfettamente poichè la perfezione appartiene solo a Lei, ma mettendoci tutto l'impegno che la mia povertà di spirito mi consente?
I miei ricordi mi riportano indietro di tanti anni, quando ero un adolescente, ancora ignara della complessità di una fede consapevole che la mia giovane età ancora non mi consentiva. La mia era una forte attrazione verso quel mondo misterioso che mi si apriva davanti frequentando un collegio di suore dove la religione cattolica era una priorità.
Crescendo, maturando come donna, prima figlia e poi sposa e madre, aumentava la mia attrazione verso il cielo, verso la figura ancora astratta di una Madre celeste che non vedevo ma sentivo presente in me.
Ed è arrivato il tempo delle prime paure, quando sentivo il bisogno di rivolgermi a Lei per superare le angosce di una maternità che si presentava difficile, quasi insuperabile. Ed ecco allora il mio piede che si immetteva sulla prima orma di Maria, l'orma della fiducia in Lei, e il mio piede aderiva perfettamente a quell'orma tanto di trovare la felicità di una nascita di una bimbetta perfetta.
Le orme successive non sono state tutte facili, quante volte traballavo ma sempre mi rimettevo in carreggiata pronta ad affrontare il cammino.
Ed è arrivato anche l'orma più difficile, più dura, più dolorosa che una madre debba affrontare, quella della sofferenza, della croce che Lei per prima ha portato su di Se. Dolcemente, teneramente ma determinata come solo una mamma sa essere, mi ha teso la mano aiutandomi a calcare quella Sua orma, piangendo insieme a me ma sostenendomi fino in fondo Ancora oggi continuo a camminare sulle orme di Maria, quelle che ti conducono fino alla fine del nostro percorso sulla terra, e quanta fatica per non sviare da esse, ma so che ci sarà sempre la Sua mano pronta a sostenermi se soltanto saprò afferrarla.
(Rina Bernardo)

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Rina
Tempo creazione pagina: 0.434 secondi