Your image

GOCCE DI POESIA di Rina Bernardo

2 Anni 4 Mesi fa #938 da Rina
Risposta da Rina al topic GOCCE DI POESIA di Rina Bernardo
VITA

Pensieri fissi e sogni mancati
una costante della mia vita
smorzata, stravolta, spezzata
in un vortice di dolore
che non conosce tregua.

Ma la vita non guarda indietro
continua il suo cammino
cieca, sorda e muta
ad ogni richiamo
avanza spedita per la sua
strada,
vuol raggiungere la sua meta

Mi affanno a starle dietro
a comprendere il suo destino
inciampo, cado, mi rialzo
l'amo, la odio
mi stupisce, mi sorprende
ma senza lei non sarei
più niente

(Rina Bernardo)

Allegati:

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

2 Anni 3 Mesi fa #941 da Rina
Risposta da Rina al topic GOCCE DI POESIA di Rina Bernardo
TU NELL'ANIMA

Tutto si fa silenzio
in me e fuori di me
ascolto soltanto
una voce silenziosa
che inattesa sussurra
al mio cuore

sei tu mio amore?

chiudo gli occhi
e nella luce spenta
arrivano come
note di violino
le tue parole
fatte di
divina poesia
a scaldarmi il cuore

le assaporo una ad una
come gocce di miele
mi addolciscono l'anima
annullando l'amaro
che è in me

parlami ancora angelo mio

io sono qui e qui mi
troverai
ogni volta che parlarmi
vorrai...

(Rina Bernardo)

Allegati:

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

2 Anni 3 Mesi fa #942 da Rina
Risposta da Rina al topic GOCCE DI POESIA di Rina Bernardo
TI VOGLIO TANTO BENE

È vero son piccolino però
ricordo ancora il mio dolce impigrire
di quei nove mesi avvolto nel tepore
del grembo della mia mamma
risuona ancora nel mio cuore
la sua dolce ninna nanna
lei non lo sapeva
ma io sentivo l’amore con cui la cantava
estasiato e felice mi lasciavo cullare
nelle tiepide acque
del mio ambiente naturale
il momento indimenticabile
quando venni alla luce
tra le sue braccia protettive
sono scomparse tutte le mie paure,
stretto al suo seno
nutrito del suo latte materno
felice son cresciuto all’ombra
della sua amorevole presenza
….mamma…
la prima parola
che ogni bimbo impara a dire
poiché ben la ricorda
quando nel suo pancione
la sentiva sussurrare:
“piccino mio, la tua mamma
ti vuole tanto bene”....

(Rina Bernardo)

Allegati:

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

2 Anni 3 Mesi fa #943 da Rina
Risposta da Rina al topic GOCCE DI POESIA di Rina Bernardo
MALINCONIA

Malinconia, passeggi lungo
I sentieri della vita
cercando, esplorando
dove annidarti.

Non vuoi nidi spensierati di
grida festose e gioiose
ma piccoli covi solitari
bui e vuoti
è lì che trovi ristoro
ma non sai per quanto
un colpo di vento basterà
a spazzarti via.

Ti ho conosciuta malinconia
non hai bussato ne
chiesto permesso
Una ferita nell’anima mia hai scovato
viscida come una serpe
mi sei scivolata dentro.

Non ti odio e non ti amo
sei come una goccia di pianto
scende a lasciare un solco
entro il quale con dispetto
fiori di speranza sbocceranno.

(Rina Bernardo)

Allegati:

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

2 Anni 3 Mesi fa #944 da Rina
Risposta da Rina al topic GOCCE DI POESIA di Rina Bernardo
QUELLA GELIDA MANO

Quella mano gelida che ha
stritolato il mio cuore,
non so da dove viene
non so a chi appartiene.
Ha infranto i miei sogni,
mi ha teso il calice amaro
da bere
fino alla fine dei miei giorni.
C'è chi la chiama "morte" o
"Signora con la Falce",
ma che importa....
quando l'anima si spegne
in un' agonia senza fine.
Ma poi arrivi tu, divina misericordia
con i tuoi raggi di luce a
penetrarmi l'anima,
a mutare l'amaro, a rendere
tutto più dolce.
In te si placa il mio dolore
si lascia consolare nel tuo
abbraccio di amore..
e in esso riposo
e mi lascio cullare.

(Rina Bernardo)

Allegati:

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

2 Anni 2 Mesi fa #948 da Rina
Risposta da Rina al topic GOCCE DI POESIA di Rina Bernardo
AURORA

L'aurora che sorge sconfigge la notte
porta con se il chiarore
del nuovo giorno che nasce.
Lascia dietro di se sogni inquieti o felici,
desideri inconfessati,
o semplicemente
l'oblio temporaneo della mente.

Il corpo riposa mentre lo spirito vaga
cercando i suoi spazi
tra i confini del tempo che
scandisce inesorabile
lo scorrere della vita.

Ti accolgo o alba
che timidamente avanzi
per colorare di nuovo
di speranza e rugiada
questa terra assetata,
fin quando la notte
tornerà a reclamare
il tramonto che muore.

(Rina Bernardo)
Allegati:

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Rina
Tempo creazione pagina: 0.432 secondi